La bottega di Pal

 

flo (3)

Ecco le domande inviate  a tutte le creatrici dell’AlittleMaket Village

“Presentati

Hai un nome d’arte?Perchè ti chiami cosi “in arte”?

da quanto tempo crei?

in che momento del giorno crei solitamente?

che materiali prediligi?

Che musica ascolti quando crei

Libro sul comodino

Viaggio del cuore

Viaggio nel cuore

Hai un Rito di bellezza

Se ti piace cucinare Ci regali una ricetta?

Una foto che ti rappresenta ORA

foto delle tue creazioni

dedica un oggetto a nuvolosità variabile

quale delle tue creazioni ti ha emozionato in modo particolare?

cosa porti con te di questa esperienza al Mondo Creativo?”

ed Antonella di La Bottega di Pal

ha deciso di rispondermi in modo discorsivo

come vi riporto qui sotto!

collana pelle+t-shirt (4)

Allora, inizio:

Come educazione comanda mi presento: mi chiamo Antonella, sfioro i 30 anni e vivo in un piccolo Paese dell’entroterra abruzzese. Timida e riservata come pochi, gli angoli sono il mio rifugio dove creo cose che parlano di me. Ho una laurea all’Accademia di Belle Arti, un compagno, un cane e una papera.

 

Il mio nome d’arte è composto da tre semplici lettere, P-A-L e non è altro che il principio del mio cognome. Fra i banchi di scuola tutti mi chiamavano così ed io mi ci sono affezionata.

Creo praticamente da sempre. Quando avevo pochi anni tagliuzzavo vecchi centrini e tulle di bomboniere per fare i vestiti delle mie bambole. Rubavo ferri e uncinetti a mia nonna, ma lei ancora non se n’è accorta!

Quando? Non c’é un momento preciso, ci sono giornate che trascorro interamente a creare e altre che proprio non ne voglio sapere. Quelle piu’ felici pero’ sono le prime!

DSC_0136

DSC_0190

DSC_0134

DSC_0049

bronzo (16)

 

Fra i materiali che preferisco c’é sicuramente la lana, il feltro, le vecchie stoffe, la pelle riciclata, l’ecopelle, il legno, i bottoni, i nastri di raso, la garza, l’organza, le perline, la carta, i colori, i pennelli…

moquette (14)

DSC_0225

DSC_0106

Libro sul comodino: Il Piacere di D’Annunzio

Il viaggio del cuore: India

Il viaggio nel cuore: sicuramente l’India, quando l’avrò fatto!

Rito di bellezza? Proprio non ne ho. E’ talmente esiguo il tempo che dedico a me stessa (e si vede) che mi riprometto sempre di fare qualcosa di più. Però ne ho uno di “salute”. A digiuno bevo un bicchiere d’acqua calda con mezzo limone spremuto. A cosa fa bene? Non so, ma pare faccia bene!

Adoro cucinare, soprattutto dolci, da golosa quale sono e primi piatti da Italiana DOC.

Una ricetta? Vi regalo un dolce tipo abruzzese: le ferratelle!

feratelle-0171

Ingredienti:

  • 10 uova;
  • ½ kg di zucchero;
  • 1 Kg circa di farina;
  • 200 gr d’olio di semi;
  • 2 buste di vanillina;
  • 1 busta di lievito;
  • Anice, cannella e limone a piacere.

 

Il procedimento è semplice, si ammassa il tutto con le mani come fosse pizza. Poi si divide l’impasto in strisce e si cuoce una per una in un ferro per ferratelle che ogni abruzzese DOC ha in casa.

IMG_0552m

La creazione che dedico a Nuvolosità Variabile è la giostrina per pupi,

romantica e giocosa.

Annamaria è qui che mi dice:

“Oh che bella lunaaaaaa…”

Noi amoriamo moltissimo queste giostrine!

DSC_0118

DSC_0108

DSC07507

 

Quando creo qualcosa di nuovo mi emoziono sempre un po’, tant’è che guardo la mia creazione e dico a me stessa: certo che sei stata brava! Piccole soddisfazioni da creative!

DSC_0189

DSC_0097

Dell’esperienza a Il Mondo Creativo porto con me il piacere d’aver conosciuto altre creative brave e capaci e la soddisfazione di aver visto tanta gente avvicinarsi al mio banchetto per prendere spunti creativi: si puo’ dire che ho idee da vendere ;)!

pelle (44)

DSC_0211

  portachiavi (255)

pelle (17)

CHI DI VOI non avrebbe qualcuno a cui regalare una collana così?!

ndr

mod

Io nella bottega allestita in occasione della fiera

ho acquistato dei doni per Natale

e ho trovato una richiesta per la mia letterina a Babbo Natale

perchè sono troppo buona

può scegliere lui il colore:

PAL La creatività richiede un progetto,un’idea,uno spunto nuovo su cui creare

e il guizzo di chi crea sta proprio lì

nell’idea

e l’idea si paga

SEMPRE

è un merito

che in una società poco meritocratica

non viene riconosciuto

MA

io voglio riconoscerlo!

Grazie Antonella per avermi offerto così generosamente le tue idee!

AlittleMarket Boutique

FacebookTwitterGoogle+PinterestEmail
Tag , , , .

2 Commenti

  1. Postato 02/12/2013 at 9:50 am | Permalink

    Grazie mille Sara per questa bella intervista e speriamo che, prima o poi, l’idea paghi!

  2. Postato 02/12/2013 at 12:20 pm | Permalink

    io ne son certa
    voglio credere in una rivoluzione di piccoli fuochi di bellezza che si uniscono e creano micce esplosive
    cara Antonella!

Scrivi un Commento

Campi Obbligatori *

*
*

You may use these HTML tags and attributes <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Current day month ye@r *